Cambio gomme, quando va fatto: tutto su date e sanzioni

La stagione invernale è alle porte: come ogni anno per gli automobilisti scatta l’obbligo del cambio gomme. Lo prevede la legge: non è un caso che sul web proprio in questo periodo si possano trovare offerte per l’acquisto di pneumatici invernali e anche preventivi per il servizio di cambio gomme. Avere un gommista di fiducia nella propria zona è utile tutto l’anno ma in questo cambio stagionale diventa ancora più importante.

Cambio gomme: quando scatta l’obbligo di montare pneumatici invernali

Le gomme invernali, rispetto a quelle estive, garantiscono una maggiore aderenza sull’asfalto anche in caso di ghiaccio e gelo. L’obbligo di legge del cambio gomme quindi serve a ridurre il rischio di incidenti stradali. Alcuni test su strada di Assogomma hanno dimostrato che le auto che montano gomme invernali hanno uno spazio di frenata minore del 50% su strada innevata rispetto ai pneumatici estivi.

La data da segnare sul calendario è il 15 novembre: da questo giorno infatti, chi viene fermato alla guida senza gomme invernali o catene a bordo subirà la sanzione prevista (che varia in base al tipo di strada che si sta percorrendo). Bisogna anche tenere a mente che in alcune zone dal clima particolarmente rigido le ordinanze regionali possono anticipare la data prevista per il cambio gomme. Vediamo quindi quali multe si applicano a seconda dei casi, con minimali e massimali previsti.

Cambio gomme: sanzioni previste

Più nello specifico le multe per chi trasgredisce l’obbligo di pneumatici invernali sono di:

  • minimo 41 € in centro abitato;
  • minimo 84 € fuori dal centro abitato;
  • da un minimo di 80 € ad un massimo di 318 € in autostrada.

Non solo: l’agente che ha constatato la violazione può anche ritenere opportuno prevedere il fermo del veicolo fino a quando lo stesso non sarà equipaggiato con gomme invernali o catene (in caso di inosservanza dell’eventuale fermo, si rischia una sanzione ulteriore di 84 euro la decurtazione di 3 punti della patente).

Fatta questa premessa appare chiaro perchè provvedere per tempo al cambio gomme, e circolare con penumatici invernali o catene a bordo, dal 15 novembre al 15 aprile (o anche per una finestra temporale maggiore se disposizioni regionali lo prevedono) non è importante solo per questioni di sicurezza ma anche dal punto di vista economico e per evitare conseguenze amministrative e penali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *